Ultima modifica: 5 Novembre 2021

I punti di forza dell’Offerta Formativa

Offerta Formativa

  • progetti in verticale con attività calibrate in base all’età dei bambini, dall’infanzia alla secondaria di I grado, per tutti gli ambiti disciplinari ed educativi (legalità, partecipazione alla vita del territorio…) che privilegiano il metodo del laboratorio dove si lavora in gruppi mettendo in pratica ciò che si è imparato e ciò che si ricerca

  • apprendimento della lettura e scrittura sulle linee del metodo Venturelli per la prevenzione delle disgrafie e dei disturbi di apprendimento (scuola primaria)

  • laboratori per la comprensione del testo (non solo quelli scolastici) ricavandone dati e costruendo schemi e mappe concettuali per imparare un metodo di studio autonomo e personale (a partire dalla classe V della scuola primaria alla classe I della scuola secondaria di I grado)

  • potenziamento dello studio delle lingue straniere a partire dal triennio della scuola primaria secondo le linee generali della metodologia CLIL e la collaborazione con docenti madrelingua

  • potenziamento dello studio e alla pratica dell’arte in una dimensione sociale dell’arte (rendere bello il luogo dove si vive)

  • potenziamento della pratica sportiva per promuovere corretti stili di vita come prevenzione reale da rischi di dipendenza

  • pratica del baskin (scuola primaria e secondaria di I grado) per far vivere l’inclusione a tutti gli alunni indipendentemente dalle condizioni sociali e personali perché ognuno di noi nel baskin può fare la differenza

  • incontri di riflessione maieutica e orientamento(1 ora alla settimana) quando gli alunni arrivano alla Scuola Secondaria di I Grado per affrontare conflitti e difficoltà di relazione

  • rispetto dei tempi personali con 2 momenti di sospensione delle attività didattica (ricreazioni)

  • valutazione degli apprendimenti e del comportamento iniziando, per le classi I della scuola primaria senza voti, ma con giudizi che descrivono il livello raggiunto dal bambino per proseguire poi fino alla scuola secondaria di I grado con voti ai quali corrisponde la descrizione di ciò che l’alunno sa realmente fare

  • sportello psicologico per docenti e famiglie (tutti gli ordini di scuola)

Skip to content